TENDENZE TEATRALI

Percorso di Teatro di Testo, Dizione e Movimento Scenico

TENDENZE TEATRALI nasce un paio di anni fa dal fortuito e fortunato incontro fra VerbaVolant e Teatrosophia.

 

Allora ci siamo piaciuti e stimati reciprocamente e abbiamo riconosciuto lo stesso modo di “sentire, pensare e vivere il Teatro”. Erano altri tempi?


Questi mesi di lockdown ci hanno insegnato quanto sia comunque necessario per l’essere umano narrarsi e sentirsi narrare attraverso il Teatro. Per questo intendiamo proporre un percorso che permetta ai partecipanti di continuare a “fare teatro” nel rispetto delle regole che il momento storico prevede.


Corpo, spazio e pubblico, sono le fondamenta di un atto teatrale, qualunque sia il luogo dell’incontro. In presenza o a distanza è comunque possibile approfondire e giocare con questi elementi fondamentali.


Indagheremo le potenzialità espressive del corpo e della voce.

Diventeremo consapevoli di cosa è uno “spazio teatrale” consacrato al dono della propria creatività.

Esperimenteremo lo spazio della collettività, basato sulla fiducia e sul rispetto delle caratteristiche specifiche di ciascuno.

Immagineremo e creeremo personaggi che vivono in una circostanza data, per arrivare a costruire un unico lavoro di insieme.


Insomma continueremo a vivere nel Teatro anche in questi tempi!

MARTA IACOPINI

Comincia molto giovane la sua attività professionale nei programmi televisivi ARRIVA CRISTINA, CIAO CIAO, CARTONISSIMI e ZAP ZAP.

Studia al CTA di Milano con N. Ramorino, N. Bonati e G. Mantesi e più tardi approfondisce la sua formazione con B. Hiller (di cui diventa assistente per due anni), S. Batson e F. Leonetti Viscardi.

 

Partecipa a varie produzioni cinematografiche e nel 2006 vince il premio come miglior attrice non protagonista al S.M. Film Festival con il film “Antonio, guerriero di Dio” di A. Bellucco.

Prende parte a diverse produzioni televisive e spot pubblicitari, lavorando con C. Elia, A. Angelini, E. Oldoini, L. Miniero e P. Genovese, A. Capone, P.Virzì.

 

In teatro è diretta anche da D. Camerini, M. Andreozzi, B. Amodio, I. Kusch, L. Monti, M. Pini.

Insegna teatro dal 2003 in varie strutture, come Officina Teatro XI, l’Accademia Teatrale Sofia Amendolea e Teatrosophia.

 

Estende la sua specifica al teatro sociale nei laboratori di teatro-terapia, per questo sceglie di qualificarsi nella relazione d’aiuto, diventando counsellor professionista.

GUIDO LOMORO

 

Comincia la sua formazione nel 1996 fino al 2000 e studia dizione e recitazione con l'acting coah Mauro Pini e negli anni successivi approfondisce gli studi con la docente Marta Iacopini.

Nel 2001 fonda la scuola di recitazione chièdiscena che dirigerà fino al 2012.

Dal 2005 al 2012 tiene corsi di recitazione e dizione presso chièdiscena.

Dal 2004 al 2006 ha prodotto e organizzato spettacoli teatrali rappresentati presso varie strutture scolastiche di Roma e dintorni, in veste anche di attore e aiuto regista.

Dal 2011 e ancora oggi collabora con la compagnia dei Matt'Attori, in veste di aiuto regista, regista, attore ed organizzatore nell'ambito di un progetto teatrale i cui incassi sono stati devoluti nel corso degli anni alla realizzazione di progetti medico-ospedalieri in Africa e in Italia, oltre che per il sostegno di associazioni italiane che supportano i detenuti e gli immigrati. Gli spettacoli in questione sono stati messi in scena presso il Teatro Vascello e il Teatro dell'Angelo di Roma.

Nel 2016 fonda l'associazione culturale Teatrosophia con la quale inaugura la stagione del Teatroincasa portando il teatro nelle case al fine di promuovere la cultura teatrale.

Dal 2016 al 2019 presso L’Arte nel Cuore, accademia teatrale con progetto europeo di educazione artistica rivolto a persone diversamente abili e normo-dotate, tiene corsi di dizione.

Nel 2018 inaugura lo spazio Teatrosophia in Via della Vetrina 7 a Roma del quale è attualmente direttore artistico. Dal 2002 a oggi ho prodotto e organizzato spettacoli teatrali avendo anche il ruolo di aiuto regista attore e regista come “XANAX”, “SE DEVI DIRE UNA BUGIA DILLA GROSSA”, di R. Cooney. Regia di Guido Lomoro-Teatro Vascello, " LE PILLOLE D'ERCOLE", etc.